Termini e Condizioni

[www.alloggiobelvedere.com, Ristorante Pizzeria alloggio di Milano Nicola, MLNNCL64T12L845I Partita IVA 01765410244, Strada Casale, 4 36100 Vicenza (VI), 0444 504218, milanonicola1@legalmail.it]

Le seguenti Condizioni Generali di Vendita regolano l’offerta e la vendita di prodotti sul nostro sito web.

1. Ambito di applicazione

1.1 la vendita di prodotti tramite il Sito costituisce un contratto a distanza disciplinato dal Capo I, Titolo III (artt. 45 e ss.) del D.lgs. n. 206/2005 e dal D.lgs. n. 70/2003, contenente la disciplina del commercio elettronico.

1.2. Le Condizioni Generali di Vendita possono essere modificate in ogni momento. Eventuali modifiche e/o nuove condizioni saranno in vigore dal momento della loro pubblicazione sul Sito. Gli utenti sono invitati, pertanto, ad accedere con regolarità alle Condizioni Generali di Vendita ed a consultare la versione più aggiornata delle Condizioni Generali di Vendita, prima di effettuare qualsiasi acquisto. Le Condizioni Generali di Vendita applicabili sono quelle in vigore alla data di invio dell’ordine di acquisto.

1.3. Il Ristoratore offre, sul presente Sito, un sistema di prenotazione tavoli e di vendita di prodotti, svolgendo la propria attività di commercio elettronico nei confronti di utenti finali consumatori, ovverosia di qualsiasi persona fisica che agisca sul Sito con finalità non riferibili alla propria attività commerciale, imprenditoriale o professionale, eventualmente svolta.

1.4 Le Condizioni Generali di Vendita regolano esclusivamente l’offerta, l’inoltro di prenotazioni e l’accettazione di ordini d’acquisto di prodotti all’interno del presente Sito, tra gli utenti dello stesso ed il Ristoratore-Venditore, i quali concludono il contratto a distanza.

2. Accesso al Sito e limitazioni soggettive ordinazioni

2.1 Effettuando un ordine, l’utente/cliente si impegna a contattare direttamente il Ristoratore per accertarsi che gli alimenti selezionati per l’asporto o la consegna a domicilio siano conformi alle specifiche esigenze personali e, in particolare, ad eventuali allergie e/o intolleranze alimentari.

2.2 Effettuando un ordine, l’utente/cliente accetta e dichiara di poter procedere all’acquisto di bevande alcoliche, la cui vendita è vietata in Italia a soggetti di età inferiore ai 16 anni. Il Ristoratore si riserva il diritto di non concludere o di ridurre l’ordine contenente bevande alcoliche, qualora ritenga motivatamente che la bevanda sia stata acquistata da soggetto minore di anni 16.

3. Modalità di elaborazione dell’ordine e disponibilità dei prodotti

3.1 Selezionati i prodotti dal menù pubblicato dal Ristoratore e fornite tutte le informazioni richieste per l’ordinazione (asporto, consegna, indirizzo di eventuale consegna, selezione orario…), il Cliente ha la facoltà di inviare l’ordine, procedendo al pagamento, dopo aver attentamente verificato i dati immessi.

3.2 Concluso regolarmente il contratto di vendita, non sarà possibile modificarlo, trattandosi di prodotti alimentari preparati su specifica richiesta e non suscettibili di conservazione, causa la rapida scadenza.

3.3. I prodotti offerti sul sito sono in numero limitato e può, pertanto, accadere che il prodotto diventi non più disponibile alla trasmissione dell’ordine di acquisto. In caso di indisponibilità del prodotto già ordinato, l’utente sarà prontamente informato per e-mail oppure per telefono. L’utente sarà, quindi, legittimato a risolvere il contratto, ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall’art. 61, IV e V comma, del Codice del Consumo. Nel caso in cui il pagamento dell’Importo dovuto sia già avvenuto, il Ristoratore effettuerà il rimborso di tale importo senza ritardo. Tale importo di norma sarà accreditato sullo stesso mezzo di pagamento utilizzato dall’utente per l’acquisto o il diverso mezzo concordato tra l’utente ed il Ristoratore. Eventuali ritardi nell’accredito possono dipendere dall’istituto bancario, dal tipo di carta di credito o dalla soluzione di pagamento utilizzata.

3.4. Nel caso di ordini aventi ad oggetto diversi prodotti, qualora la sopravvenuta indisponibilità riguardi solo alcuni prodotti, fatti salvi i diritti attribuiti all’utente dalla legge, e, in particolare, dal Capo XIV del Titolo II del Libro IV del codice civile, e fatta salva l’applicazione dell’art. 3.3., il Ristoratore avviserà l’utente tramite e-mail o telefono. L’utente sarà, quindi, legittimato a risolvere il contratto, limitatamente al/ai Prodotto/i divenuto/i non disponibile/i, ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall’art. 61, IV e V comma, del Codice del Consumo. Nel caso in cui l’utente si avvalga del diritto di risoluzione di cui all’art. 61, IV e V comma, Codice del Consumo, in relazione al/ai Prodotto/i divenuto/i non disponibile/i ovvero in ogni caso in cui il pagamento dell’importo dovuto sia già avvenuto, il Ristoratore effettuerà il rimborso dell’importo dovuto in relazione a tale/i Prodotto/i, senza indebito ritardo. L’importo del rimborso sarà comunicato all’utente via e-mail o telefono. Tale importo sarà accreditato sullo stesso mezzo di pagamento utilizzato dall’utente per l’acquisto o tramite il mezzo eventualmente concordato tra le parti. Eventuali ritardi nell’accredito possono dipendere dall’istituto bancario, dal tipo di carta di credito o dalla soluzione di pagamento utilizzata. La risoluzione dell’intero Ordine sarà possibile solo nel caso di evidente e comprovata accessorietà dei Prodotti oggetto dell’Ordine complessivo divenuti indisponibili rispetto agli altri Prodotti disponibili.

3.5. il Ristoratore si riserva la facoltà di cancellare l’ordine in caso di carico eccessivo, eventi avversi o qualunque altra causa, con conseguente restituzione di ogni pagamento già effettuato, come disciplinato dal successivo art. 4.2.

3.6. il Ristoratore indica un orario stimato per le consegne ed i ritiri, che può subire modifiche in casi di carico eccessivo, condizioni atmosferiche e di traffico, qualunque causa non dipendente dalla attività del medesimo, senza garanzia di consegna.

3.7. In caso di diniego di pagamento per mancata autorizzazione, il Sito non procederà all’elaborazione ed all’invio dell’ordine al Ristoratore.

4. indicazione dei prezzi e pagamenti

4.1. Qualora i prezzi indicati nel menù on line siano più elevati per inesatta indicazione degli stessi, il Ristoratore provvederà a segnalare la circostanza al Cliente prima della preparazione dell’ordine, consentendogli il recesso, qualora il rapporto con il prezzo effettivo sia eccessivamente elevato.

4.2. I pagamenti possono essere effettuati in contanti, mediante pagamento elettronico alla consegna, mediante carta di credito o di debito. In ipotesi di mancata esecuzione o cancellazione dell’ordine, successive alla autorizzazione del pagamento da parte della banca o della società emittente la carta di credito/debito, non è data esecuzione al pagamento con riaccredito al Cliente del relativo importo. Le tempistiche di riaccredito dipendono esclusivamente dalla banca/società che ha emesso la carta di pagamento, senza alcuna responsabilità del Ristoratore in caso di ritardo.

5. Consegna dei prodotti acquistati

5.1. L’obbligazione di consegna è adempiuta mediante il trasferimento della disponibilità materiale dei prodotti all’utente.

5.2. Spetta all’utente verificare le condizioni del Prodotto che gli è stato consegnato oppure che egli ha ritirato. Fermo restando che il rischio di perdita o danneggiamento dei prodotti, per causa non imputabile al Ristoratore, è trasferito all’utente quando l’utente, o un terzo dallo stesso designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso del Prodotto, si raccomanda all’utente di verificare il numero di Prodotti ricevuti e che l’imballo risulti integro, non danneggiato, né bagnato o comunque alterato, anche nei materiali di chiusura e lo si invita, nel suo interesse, a contattare immediatamente il Ristoratore per segnalare eventuali anomalie (es. confezione danneggiata, pacco bagnato, prodotti aperti). Il ricevimento senza riserve dei Prodotti, infatti, non consente all’utente di agire in giudizio nei confronti del corriere e/o del Ristoratore, nel caso di perdita o danneggiamento dei Prodotti, tranne nel caso in cui la perdita o il danneggiamento siano dovuti a dolo o colpa grave del corriere stesso e fatta eccezione per la perdita parziale o il danneggiamento non riconoscibili al momento della consegna, purché in quest’ultimo caso, il danno sia denunciato appena conosciuto. Nel caso in cui la confezione presenti evidenti segni di manomissione o alterazione, si raccomanda inoltre all’utente di darne pronta comunicazione al Ristoratore. Nel caso in cui i prodotti ricevuti differissero da quelli ordinati, senza previa comunicazione e sostituzione autorizzata al Ristoratore, si raccomanda all’utente di farne pronta comunicazione al Ristoratore stesso.

5.3 Si applica quanto previsto dall’art. 61 del Codice del Consumo nel caso in cui il Prodotto acquistato non sia consegnato o sia consegnato entro i termini di consegna indicati durante il procedimento di acquisto e nella conferma d’ordine (risoluzione del contratto).

6. Modalità di utilizzo del sito

6.1. è consentito utilizzare il sito per fini esclusivamente personali, non aventi finalità commerciali, nel rispetto della normativa a tutela del diritto d’autore e della proprietà intellettuale, relativamente al materiale pubblicato nel Sito ed al Sito stesso.

6.2. il Ristoratore non si assume alcuna responsabilità per temporanee sospensioni dell’operatività del Sito, anche senza preavviso alcuno, pure in caso di manutenzione o per cause estranee al Ristoratore stesso.

7. Recesso

7.1. Il recesso è escluso espressamente dall’art. 59 del Codice del Consumo (D.lgs. n. 206/2005), trattandosi di ordini relativi a prodotti preparati su richiesta ed a rapido deterioramento.

7.2. L’utente potrà, in ogni caso, provare a contattare il Ristoratore per tentare, senza alcun obbligo contrattuale sul punto, di apportare le modifiche desiderate e, eventualmente, concordare il recesso dell’utente prima della preparazione delle pietanze, con conseguente applicazione dell’art 4.2.

8. Responsabilità

8.1. le informazioni contenute nei menù sono aggiornate e dettagliate dal Ristoratore, che non si assume la responsabilità per omessa segnalazione da parte del Cliente, in sede di ordinazione, di allergie e intolleranze alimentari. Qualora il Cliente, per sé stesso o per soggetti nell’interesse dei quali procede all’ordinazione, abbia necessità di verificare gli allergeni contenuti nelle pietanze proposte in menù, è invitato a contattare direttamente il Ristorante prima di procedere all’inoltro dell’ordine, assicurandosi in tal modo l’assenza di sostanze in grado di determinare reazioni avverse.

9. Privacy

9.1 I dati personali degli utenti-clienti vengono elaborati in conformità regolamento generale per la protezione dei dati personali n. 2016/679 (GDPR) ed alla normativa italiana in materia. Potrai ottenere informazioni su come trattiamo i tuoi dati personali accedendo alla Privacy Policy pubblicata sul Sito, la quale costituisce parte integrante delle presenti Condizioni.

10. Legge applicabile e Foro competente

10.1 I contratti conclusi tra gli utenti del Sito ed il Ristoratore sono regolati dalla Legge italiana e, per i Consumatori residenti in Italia, dal decreto legislativo 6 settembre 2005 n. 206 (Codice del Consumo), con specifico riferimento alla normativa in materia di contratti a distanza, e dal decreto legislativo 9 aprile 2003 n. 70 su taluni aspetti concernenti il commercio elettronico.

10.2 Gli utenti Consumatori potranno adire il Tribunale del luogo ove hanno la residenza/domicilio in Italia. Qualora la controversia riguardi utenti estranei al Codice del Consumo, si devolve la competenza esclusiva al Foro ove ha sede legale il Ristoratore.